Acquista ora su

Lasciami Gridare

Il mio primo disco, uscito grazie ad un crowdfunding di successo su Musicraiser.
E’ il racconto del mio viaggio musicale, dalla prima canzone scritta nel 2000 – proprio Lasciami Gridare, title track del disco e dedicata ad Alessio, un amico prematuramente scomparso – all’ultima scritta per la nascita di mia figlia.
Il disco vede collaborazioni impotanti come quella col producer Deleterio che ha prodotto “Lasciami Gridare Reloaded” e con Daniele Vit in “Storie”.

Artista: Tesha
Uscita album: 2016
Genere: Rock,  Pop, R’nB, Fusion
Collaborazioni: Deleterio, Daniele Vit

Testi

Oggi il Sole muore, tra le stelle che lassù
Mi fan compagnia, perchè non ci sei più

Era una notte d’invernoMolto vicino a NataleSu alzaia naviglio grande faceva un freddo polareUn’altra giornata che passa, appena finito al lavoroAnche se subito dopo c’eran le prove del coro
Ma adesso dritto verso casa c’è la mamma che aspettaC’è Guenda che vorrebbe giocare un po’ in cameretta
C’è Manu lui invece non vede l’ora di vedertiParlare con te non è come parlare con gli altri
Tu sei il suo fratello maggiore, tu si che lo capisciSa che lo fai per lui se a volte lo ferisciMa questa sera il destino ha un disegno da continuareQuello che resta a noi è soltanto gridare
gridare gridare

Lasciami Gridare al Sole
Io non mi stancherò
Delle mie paure io, io mi libererò
Lasciami pensare al mondo che avrò davanti a me
Ora che il tuo ricordo sta
Nelle mie lacrimeSono passati tanti anni e Guenda ti sogna ancoraSa che le tieni la mano quando si sente da solaManu invece adesso è un uomo che sa affrontare il mondo
Ha reagito dove tutti gli altri avrebbero toccato il fondo
sono cresciuti insieme sono una grande famiglia
anche grazie quella stella
che dal la in alto ogni tanto li striglia
ma non la prendono male forse nel loro cuoreSanno che questo è il lavoro per il fratello maggioreQuanto a me, Beh, io vivo la mia vitaE da quel 5 dicembre affronto meglio ogni sfidaCi sono volte in cui la mente vorrebbe gridareMa poi ti penso mi abbandoni mi lascio cullare cullare

Lasciati cullare vento che viene da nordLasciami credere che ovunque io saròIo avrò una stella che mi guida in fondo al cuore e cheMi dà luce amore e asciuga le mie lacrime

Lasciami Gridare al Sole
Io non mi stancherò
Delle mie paure io, io mi libererò
Lasciami pensare al mondo che avrò davanti a me
Ora che il tuo ricordo sta
Nelle mie lacrime
Io non so se ti ri incontrerò
ma se ti penso so che vivi ancoraNelle mie lacrime

Dodici Agosto ma fuori piove
La pioggia sta pulendo l’aria
Adesso tutto è perfetto ed allora
Benvenuta Eleonora

Le mani piccole come diamanti
Gli occhioni azzurri come tuo papà
Non riesco a sciogliere il nodo che ho in gola
Benvenuta Eleonora

Con le emozioni che mi hai già dato
Dalla paura alla felicità
In pochi istanti ho capito la vita
Ed il senso che ha

La nostra casa sarà un castello
Una Regina ti ha donato a me
Ti giuro non ti lascerò mai sola
Benvenuta Eleonora

La nostra vita sarà una storia
Ed un poeta la racconterà
Voglia di stringerti un attimo ancora
Benvenuta Eleonora

Ti spiegherò i colori della vita
Con la tua mamma ti proteggerò
Goditi il tempo ed attenta che vola
Benvenuta Eleonora

Arriverà il momento in cui la vita sicuramente ci dividerà
Ma tu riascoltala questa canzone
In queste note trovi tuo papà

La nostra casa sarà un castello
Una regina ti ha donato a me
Ti giuro non ti lascerò mai sola
Benvenuta Eleonora
La nostra vita sarà una storia
Ed un poeta la racconterà
Voglia di stringerti un attimo ancora
Benvenuta Eleonora

Ti spiegherò i colori della vita
Con la tua mamma ti proteggerò
Goditi il tempo ed attenta che vola
Benvenuta Eleonora

Mi ricordo una bambina
Ti somiglia tanto sai?
Piccola e con uno zaino più grande di lei
Stesso posto, stessa classe, so che non ci credi ma
Già da allora i miei occhi eran solo e soltanto per lei
E questo è il mio ricordo sai
E da allora più che mai ogni istante mi parla di noi
E sto immaginando poi
Quanti ricordi avremo noi da grandi

E ti ricorderai di noi
Di quei momenti belli e poi
Di quando stavamo stretti..
E ti ricorderai di noi
Di quei momenti belli e poi
Di quelle sere che parlano di noi

Ti ritrovo ragazzina
Sei cresciuta bene... si!
Ti ho incontrata una mattina sul 15
Io nascosto tra i cuffioni
"sei Emanuele" dico "si"
"Sono Laura, ti ricordi? Son passati anni!"
E così, ci ritroviamo ancora qui
A ricordare gli istanti, anche se sono tanti
E chissà se questo sogno che è realtà
Potremo raccontarlo poi da Nonni....

E ti ricorderai di noi
Di quei momenti belli e poi
Di quando stavamo stretti..
E ti ricorderai di noi
Di quei momenti belli e poi
Di quelle sere che parlano di noi

Non finirà
Non passerà
Questa mia voglia che ho di te
Questa mia vita dentro me
Non passerà
Non finirà
MAI

E ti ricorderai di noi
Di quei momenti belli e poi
Di quando stavamo stretti..
E ti ricorderai di noi
Di quei momenti belli e poi
Di quelle sere che parlano di noi

Acquista ora su

It's Me

Un EP con 4 tracce diametralmente opposto al primo lavoro. Mentre infatti Lasciami Gridare è un lavoro che subisce le influenze di tutta la musica che ho ascoltato in 16 anni e che quindi va dal rock al pop,dall’ R’n’B, alla Fusion ecc… IT’s ME è proprio un voler voltare pagina, come a dire “Lasciami Gridare è quello che sono stato, questo è quello che sono oggi.”
Un’unico filo conduttore più new soul che  non dimentica l’importanza dei testi, coadiuvati da produzioni urban di Mr. Meeroy.
E anticipato dall’uscita del Singolo “Around The World“.

Artista: Tesha
Uscita album: 2019
Genere: New Soul,  Urban
Collaborazioni: Mr. Meeroy

Testi

Around the World
Around the World
All Around the World
All Around the World

Adesso che ho riperso tuttoChissà se ho perso pure teAdesso che ho capito che non posso più scegliereHo smesso di pensare al mareDi volare sopra ogni cittàMa tutto quello che mi resta è la mia musica.

Sono un aereo, mi libro nel cieloEd ogni tanto ci riesco davvero
E quando mi sveglio mi trovo a volare
fino a planare dentro un buco nero
prendo strumenti da tutto il mondoVado in Alaska ci vuole un secondoE tu davvero mi dici non puoi?Chiedi a MeeRoy e pagagli il conto.
Questa mia musica ti fa volare
lontano da tutto ti posso portareAndiamo in Africa Iran Argentina AlbaniaOppure restiamo qui in camera miaNon c’è molto tempo è già l’imbrunireTanto la notte è alle porte domani dobbiamo partireAround the World

Dove andiamo questa sera?Al mare oppure al Central ParkQuesto tempo è una clessidraChe piano ci scivoleràNon lo senti che la musica ci accompagna un po’ più in laAttraverso il mondoAround the World

Sono un aereo mi libro nel cielo ed ogni tanto ci riesco davvero

Adesso che ho riperso tuttoChissà se ho perso pure teAdesso che ho capito che non posso pretendereHo camminato nel deserto, navigato nell’oscuritàE tutto questo per trovare la mia animaE come ogni volta mi sveglio e di nuovo riparto da zeroCi provo davveroCi vuole il coraggio a cercare colore se tutto è già neroCi vuole davveroCoraggio da vendere compromessi a cui scendereAvere la forza di riprendere quel sentieroLo cerco davveroSeguire il tuo destino come fossi un aeroplanoViaggiare per il mondo per cercare la tua manoTirare su la testa spalle dritte petto in fuori!
È allora che arriveranno i giorni migliori

Dove andiamo questa sera?A Londra oppure in AfricaQuesto tempo è una clessidra che piano ci scivoleràNon lo senti che la musica ci accompagna un po’ più in laAttraverso il mondoAround the World

Adesso che ho trovato tuttoChissà se trovo pure teAdesso che ritorno a poter scegliereAdesso che è tornato il vento è questa musica ritorna miaMi ritrovo a viaggiare
Around the World

It was a cold night really closet o Christmas day
Work day is over, i stime to go away
I gotta run, cuz my lil sister is wating to play with me
And there’s non other place where i’d reather be
My lil brother needs to talk ‘bout something
Maybe he fell in love, maybe is in trouble, maybe nothin’
Maybe he just wants to spend time with his brother
Cuz sure, we are 3 but i’m the older
The wind is freezing me, no lights on the street,
My mom is watchin the door, waiting for me
Nobody knows that tonight clock stops markin time
What remain to us is only crying..

Let me cry to the sun as long as my voice stands
The only way to make me feel better i sto hold your hand
Let me think about the world i have in front of me
Now that your memoory lives in my tears


A lot of years have gone by and your sister still dreams of u
She knows you’re there whe she feels alone, when she’s blue
Your buddy now is a man who faces the world
He has made his own way using your memory as a sword
They grew up together, nothing can bend them
They welcommed me into your family and allow me to write this anthem
Living her is not easy man, you have to go on, day by dau
But the have a star in the sky that lights up the way
What can i say about me? Wll i’m older, i have a daughter
She sends u kisses when we pass under the bridge, how much i love her
That damn December 5th the story was written
Yeah but i don’t give a fuck man, you were to little…

Let me lull by the wind coming from north
Let me believe… for what it’s worth
That you are the star that helps and guides me fightin my tears
Living me the strenght to live, drying my tears

Let me cry to the sun as long as my voice stands
The only way to make me feel better i sto hold your hand
Let me think about the world i have in front of me
Now that your memoory lives in my tears

Vivo sognando una vita che forse è già andataVivo sognando che un domani mi sveglieròSenza pensare più niente mandando a puttaneTutti progetti progetti il lavoro i problemi che hoGuarda il mondo come sta cambiandoGuarda come cambio anch’ioSto morendo chiuso in meLei che mi teneva la mano mi ha fatto cadere nel mareSenza di lei ogni mio gesto si complica un po’Ogni pensiero di lei è una piaga che mi fa del maleIo sono in un incubo e adesso svegliarmi non soNon mi senti che ti sto cercando?Vorrei vincere un po’ anch’ioQuesto vento dove mi porterà…Portami viaVia da questo mondo via da camera suaPortami in un altro mondoPortami viaVia da questa storia fatta di ipocrisiaFammi entrare dentro un sogno dove il male non c’è piùPortami dove la notte si incontra con la lunaSperando che questa volta ci porterà fortunaCome diceva MirageMa questo è solo un miraggio
intorno a me c’è solo sabbia sono su una dunaPortami via da questo mondo sbagliato dimenticatoDa chiunque l’abbia creato e dimenticatoGiustizia qui fa rima con reatoIn questo mondo preferiscono Bieber a Fabio Concato?(che cosa? Non ti è bastato?)
Portami via ti prego non abbandonarmi sul tracciatoPortami via lontano tenendomi per manoPortami dove raccogliere ciò che ho seminatoPortami via da questa cameraDove è freddo dove è buioDove l’amore latitaDove per andarsene ci vogliono le palleE se sarai stanca io ti porterò sulle mie spalle

Guarda il mondo come sta cambiandoGuarda come cambio anch’ioQuesto vento dove mi porterà…
Portami viaVia da questo mondo via da camera suaPortami in un altro mondoPortami viaVia da questa storia fatta di ipocrisiaFammi entrare dentro un sogno dove il male non c’è piùPortami viaPortami viaPortami in un altro sogno

Acquista ora

Sento

Un singolo atipico. SENTO è un brano originale ed innovativo per suoni, durata, concetto e voci.
Nasce dal bisogno di dire qualcosa in un periodo iper comunicativo ma che in realtà non ha voglia di dire nulla.

SENTO non parla di quello che gli occhi vedono, ma di quello che le persone come me provano (sentono) in tempi difficili come questi.
Parla di indifferenza, ma anche di Amore e di Speranza, è un’accusa, ma è anche una confessione.
SENTO dura il tempo di una preghiera e di una preghiera vuole averne la forza.

Artista: Tesha
Uscita singolo: 2020

Testo

Sento qualche cosa che si muove a stentoChe combatte per restare a tempoQualche cosa che fuori dal tempo e che non morirà
Sento qualche cosa che mi brucia dentroTutti insieme i brividi del mondoMentre trema malato di odio e che non guarirà
Sento il mio corpo che si muove lentoMentre abbraccio il tuo collo in un lentoCon il cuore che batte e che lento non sarà
Sento la passione che spinge e mi reggeSento nascere 1000 speranzeSento dentro di me vive la musica
La sento si muove da solaSento che c’ha il cuore in golaSenza il respiro affannato di un vecchio che tira il carretto perché non ha potuto mai andare a scuolaSento le voci nel buio chiedono aiutoNon gli concediamo nemmeno un minutoTanto i peccati e i segreti possiamo nasconderli tra le lenzuolaEhiSto fuori dal greggeE voi dove state?
Fate i fuorileggePer pensare all’estateIo pazzo che scriveTu scemo chi leggeLa verità è che questo mondo vuoi proprio non lo meritate

Acquista ora

Lean On Me

Un progetto ideato da Tesha che vede molti amici riunirsi sotto tetti diversi, per suonare in un periodo storico reso duro dal Covid19.

Artista: Tesha
Uscita singolo: 2020